Quali sono le strategie per fare successo con l’E-Mail Marketing?



email marketing Quali sono le strategie per fare successo con lE Mail Marketing?

Email Marketing. Strategie e tecniche efficaci per fare business. GORNI NAZZARENO - MAGLIO MARCO

L’email, nata nel 1972 con l’ingegnere Ray Tomolinson, è diventata uno tra gli strumenti più efficaci nelle strategie di marketing, con l’obiettivo di capitalizzare il traffico acquisito dagli altri strumenti di web marketing.

In genere i mezzi di comunicazione si suddividono in prevaricatori (come la televisione e la radio) in cui l’utente è obligato a ricevere il messaggio pubblicitario e altri più rispettosi in cui la pubblicità è meno invasiva, vedi il web e la stampa.
L’email si pone a cavallo tra le due: da una parte è invasiva per il fatto che arriva all’interno dela nostra casella email, ma dall’altra è rispettosa perchè abbiamo la possibilità di cancelarla!

L’email marketing si divide principalmente in due anime:

incrementare le vendite dei propri prodotti attraverso l’acquisizione di contatti nuovi: sponsorizzazioni newsletter, DEM (Direct Email Marketing) e attività di richiesta consenso svolte su elenchi categorici B2B acquistati.

- relazionare con i propri contatti: comunicare in modo regolare e professionale con i propri utenti, clienti, partner, fornitori, ecc..

In “Email Marketing. Strategie e tecniche efficaci per fare business” si prendono in considerazioni punti fondamentali per sfruttare al meglio questo strumento, dall’acquisizione di liste alle regole sulla privacy e della pubblicità, dalle modalità per creare un messaggio efficace alla gestione delle statistiche, rendendo questo libro molto utile ed interessante su un argomento che spesso viene sottovalutato.


Ecco un breve intervento di Gorni Nazzareno in riferimento all’email marketing





Alcune questioni interessanti:

Cos’è l’email marketing 2.0?

Come il web anche l’email marketing si è evoluta, e facendo tesoro del passato, si orienta a una strategia in cui le email vengono inviate in modo ugualmente massivo ma con uno stile e una grafica chiara leggibile ed efficace.

Il tutto si traduce su 3 principi:

- maggior rispetto per i clienti e per la loro privacy

- informazioni sempre più mirate

- personalizzazione della comunicazione


Come si crea una lista di indirizzi?

L’utilizzo di proprie liste è la strada migliore da percorrere corrispondendo ad un elenco di utenti che ha deciso di propria iniziativa di ricevere informazioni e mostrandosi cosi molto interessati. Una seconda strada è quella di affittare o acquistare una lista: questo dificilmente avrà la stessa risposta ed è quindi indispensabile per non buttar via soldi e peggiorare la propria brand reputation online, verificare l’autorevolezza del fornitore e la targettizzazione della lista.


Quali sono i diritti di chi riceve una email?

Chi riceve una email nella propria casella di posta significa che ha acconsentito l’uso dei dati personali, questo perchè qualunque informazione relativa alla persona come appunto l’indirizzo mail è protetta dalla legge della privacy.
Se questo non corrisponde il titolare in possesso dell’indirizzo email può andare incontro a sanzioni.


Cos’è lo spam?

Spam definizione data da Spamhaus è una serie di email inviate in modo massivo a destinatari che non  hanno rilasciato alcun consenso verificabile, esplicito e revocabile alla ricezione, indipendentemente dal contenuto.



Articoli correlati

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

} catch(err) {}