Esiste fiducia nella tua azienda?



Copertina libro La sfida della fiducia

La sfida della fiducia.
Velocità ed efficacia nelle relazioni di business e nella vita privata
Stephen M.R. Covey – FrancoAngeli, Milano

Ciò che dici è davvero quello che fai?

Sei leale verso chi è assente?

Nella tua azienda, le persone sono franche e autentiche?

C’è una vera collaborazione e una vera comunicazione?


Dal momento  in cui sospettiamo le finalità di una persona, qualsiasi cosa faccia diventa compromettente.
Mahatma Gandhi


Uno tra i libri più interessanti che ho letto è sicuramente è “La sfida della fiducia” di Stephen M.R Covey. Trattare argomenti difficili come quello della fiducia non è semplice, ma questo libro mi ha particolarmente sorpreso nel modo in cui tratta questo importante aspetto. Già dalle prime pagine ti accompagna con esempi e concetti che affrontano il significato della fiducia sia a livello personale che professionale, mostrandone l’importanza nella vita di tutti i giorni sia nell’interazione con gli altri sia nel rapporto con se stessi.

Nella prima parte del libro affronta i concetti che portano fiducia a noi stessi, fornendo una “linea guida” composta dai 4 cardini della credibilità, ovvero l’integrità, l’intento, la capacità e i risultati.

“…A un certo punto della sua vita (Gandhi) fu invitato a parlare davanti alla Camera dei Comuni in Inghilterra. Senza appunti, parlò per due ore portando una platea ostile ad alzarsi in una standing ovation. Dopo il discorso, alcuni reporter si avvicinarono al suo segretario, Mahadev Desai, increduli che Gandhi avesse potuto incantare i presenti così a lungo e senza appunti.

Desai rispose:



Ciò che Gandhi pensa, sente, dice e ciò che è sono un tutt’uno. Non ha bisogno di appunti… Voi e io, pensiamo una cosa, ne sentiamo un’altra, ne decidiamo una terza e ne facciamo una quarta, quindi abbiamo bisogno di appunti e di documenti per tenerne traccia.”




Nella seconda parte viene preso in considerazioni i comportamenti fondamentali per relazionarsi con gli altri, in cui il ponte della fiducia che lega una persona con l’altra ha un valore determinante. Questo aspetto lo ritroviamo soprattutto nella vita professionale in cui un’azienda che deve prima di tutto creare un clima di cooperazione.

“Nella mia esperienza le persone che ottengono fiducia, lealtà, entusiasmo ed energia rapidamente sono coloro che attribuiscono il merito a chi ha davvero svolto il lavoro. Un leader non ha bisogno di alcun merito.. comunque ha già più meriti di quanti non ne sia degno.”

Robert Thousend, ex amministratore delegato Avis



Concludo con una citazione di Covey:

“La fiducia è una delle forme più potenti di motivazione e d’ispirazione. Le persone vogliono che si abbia fiducia in loro…Progrediscono con la fiducia”.



Hai bisogno di una recensione per far conoscere meglio il tuo libro? Contattami!



Articoli correlati

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

} catch(err) {}